Bando per lo sviluppo della rete distributiva lombarda di impianti ad uso pubblico di erogazione di metano liquido (GNL)

Bandi online

Domande dal: 30/04/2019 , ore 00:00

Scade il: 04/06/2019 , ore 12:00

Codice: RLV12020012516

L'iniziativa è diretta alle micro, piccole e medie imprese, operanti nel settore della distribuzione dei carburanti e afferenti agli ATECO G e H che intendano realizzare impianti ad uso pubblico di erogazione del metano in forma liquida (GNL). Le domande di contributo potranno essere presentate a partire da martedì 30 aprile 2019 ed entro e non oltre le ore 12.00 di martedì 4 giugno 2019.

Ente responsabile

  • Sono ammissibili le micro, piccole e medie imprese, rientranti nella definizione di  micro, piccola e media impresa” secondo quanto previsto dall’Allegato I del Regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2014, operanti nel settore della distribuzione dei carburanti e afferenti agli ATECO: G, H, in possesso dei seguenti requisiti:
    - avere sede legale o operativa attiva in Lombardia;
    - essere iscritte al Registro delle Imprese e risultare attive;
    - non rientrare nel campo di esclusione di cui all'art. 1 del Reg. (UE) n. 1407/2013  De minimis”;
    - non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa statale vigente;
    - avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza), soci  e tutti i soggetti indicati all’art. 85 del D.lgs. 06/09/2011, n. 159 per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall'art. 67 del medesimo D. Lgs. 06/09/2011, n. 159 (c.d. Codice delle leggi antimafia).
  • Con il presente Bando Regione Lombardia, in attuazione della DGR 11 dicembre 2018, n. XI/970, intende diffondere sul territorio lombardo impianti ad uso pubblico di erogazione del metano in forma liquida (GNL) al fine di creare una rete innovativa di distribuzione di carburante a basso impatto ambientale che al contempo risulti efficace per l’approvvigionamento dei mezzi di trasporto pesanti, in particolare per quelli che effettuano spostamenti a medio-lunga percorrenza.
    L’utilizzo del metano, anche in forma liquida per l’approvvigionamento dei mezzi di trasporto pesanti, consente infatti, rispetto agli altri prodotti, e in particolare al gasolio, una riduzione delle emissioni inquinanti e in particolare di polveri sottili (PM10) e di ossidi di azoto (Nox).

    Sono ammissibili le spese per la realizzazione di manufatti e attrezzature per l’erogazione del prodotto metano GNL, per un costo minimo di 150 mila euro complessivi, consistenti in:
    - acquisto e installazione del serbatoio criogenico, dell’impiantistica GNL e delle attrezzature finalizzate alla misura e alla erogazione del prodotto metano in modalità liquida (GNL) anche in forma self service;
    - pensilina di copertura dell’area di erogazione;
    - manufatti per la messa in sicurezza dell’impianto di GNL;
    - oneri di progettazione (nella misura massima del 5% del costo dell’impianto), direzione lavori, consulenza, assistenza e sicurezza

    Gli interventi dovranno concludersi entro 18 mesi dalla data di concessione del contributo regionale.

  • € 2.000.000,00
  • L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili, al netto di IVA,nel limite di € 200.000,00.
    L'agevolazione sarà erogata in un'unica soluzione a saldo, previa presentazione della rendicontazione delle spese sostenute e della trasmissione del verbale di collaudo metrico sull’effettiva erogazione di prodotto GNL redatto dall’ufficio metrico competente o con utilizzo di laboratorio mobile certificato.
  • Le domande di contributo potranno essere presentate a partire da martedì 30 aprile 2019 ed entro e non oltre le ore 12.00 di martedì 4 giugno 2019, esclusivamente tramite e-mail di Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: <a href=mailto:sviluppo_economico@pec.regione.lombardia.it>sviluppo_economico@pec.regione.lombardia.it , indicando nell’oggetto la dizione  Bando GNL”.

     La domanda dovrà includere la seguente modulistica:
    - Modulo di domanda (Allegato A)
    - Questionario sulle caratteristiche dell’impianto di GNL (Allegato G)
    - Relazione tecnica/illustrativa del progetto
    - Planimetrie dello stato di fatto e di progetto
    - Dichiarazione  de minimis”, composta dal  Modello impresa richiedente” (Allegato B.1), ed eventualmente dal  Modello impresa collegata” (Allegato B.2)
    - Documentazione antimafia, composta da:
    1) Dichiarazione sostitutiva di iscrizione alla Camera di Commercio (Allegato C.1)
    2) Dichiarazione sostitutiva dei familiari conviventi (Allegato C.2) da parte di tutte le persone sottoposte a controllo ai sensi dell’art. 85 d.lgs. 159/2011 (solo in caso di richiesta di contributo superiore a € 150.000)

  • Valutativa a Graduatoria
  • Direzione Generale Sviluppo Economico di Regione Lombardia, P.zza Città di Lombardia, 1- 20124 Milano - Tel. 02.6765.4247 - 2249 - 2170
    Riferimento al BURL: BURL n. 14 Serie Ordinaria del 5 aprile 2019.

Allegati

Comunicazioni

Enti e operatori

22/01/2020

Moduli per l'erogazione dei contributi relativi al bando per la realizzazione di impianti ad uso pubblico di metano liquido (GNL)


Al fine di richiedere l'erogazione del contributo regionale relativo alla realizzazione di impianti per l'erogazione del metano liquido (GNL) di cui al bando approvato con decreto n. 4481 del ...