Bando assegnazione contributi regionali a favore enti gestori parchi e riserve naturali per l'indennizzo danni da fauna selvatica

Bandi online

Domande dal: 28/10/2019 , ore 09:00

Scade il: 08/11/2019 , ore 23:00

Codice: RLAC2020012598

Arrecati nel 2016, 2017 e 2018 alle produzioni agricole, ai pascoli e al patrimonio zootecnico, a favore dei proprietari e dei conduttori dei fondi ricadenti in parchi e riserve naturali. Risorse disponibili 650 mila euro. Con successivo decreto saranno stabilite le modalità di erogazione e i tempi di presentazione e valutazione delle istanze.

Ente responsabile

  • Gli enti gestori dei parchi naturali e delle riserve naturali istituiti ai sensi della L. 394/91 in qualità di soggetti competenti per la gestione dei contributi regionali destinati all’indennizzo dei danni da fauna selvatica nei parchi naturali e nelle riserve naturali, ai sensi dell’art. 33 bis, comma 2, l.r. 86/83.

    I proprietari e i conduttori dei fondi ricadenti nei parchi naturali e nelle riserve naturali.

  • Il  bando, pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia (BURL),  serie ordinaria n. 43 di giovedì 24 ottobre 2019 (d.g.r. 21 ottobre 2019 - n. XI / 2282) ha la finalità di stabilire i criteri di assegnazione di contributi regionali volti a risarcire i proprietari e i conduttori dei fondi ricadenti nei parchi naturali e nelle riserve naturali, dei danni arrecati nel 2016, 2017 e 2018 dalla fauna selvatica alle produzioni agricole, ai pascoli e al patrimonio zootecnico.

    Il  bando, pubblicato con  decreto n. 15250 del 24 ottobre 2019 pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia (BURL)  serie ordinaria n. 43 di lunedì 28 ottobre 2019, approva le modalità di erogazione degli indennizzi dei danni da fauna selvatica definendo i tempi di presentazione e valutazione delle istanze e della Relazione di cui all’art. 9 comma 3 della l.r. 28/16, la documentazione idonea ad attestare i danni subiti e le attestazioni relative alla prevenzione dei danni e al rispetto del Regolamento (UE) n. 1408/2013 così come modificato dal Regolamento (UE) n. 316/2019, in materia di aiuti de minimis nel settore agricolo.

  • € 650.000,00
  • L’agevolazione finanziaria è a fondo perduto. Il contributo assegnato agli enti gestori dei parchi e delle riserve naturali, nel caso non sia sufficiente a soddisfare tutte le richieste degli enti, sarà ripartito proporzionalmente rispetto alle stesse. Nel presente atto non sono previste agevolazioni per l’ente intermedio. Non sono previste soglie minime o massime del contributo.

     Regime Aiuto di Stato
    Si applica il regolamento (UE) n. 1408/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 così come modificato dal regolamento (UE) n. 316/2019 della Commissione del 21 febbraio 2019, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti de minimis nel settore agricolo e in particolare gli articoli 1  Campo di applicazione”, 2  Definizioni”, 3  Aiuti «de minimis»”, 5  Cumulo”, 6  Controllo”.

  • Le domande degli enti gestori dovranno essere inviate esclusivamente con pec all’indirizzo:  <a href=mailto: agricoltura@pec.regione.lombardia.it>agricoltura@pec.regione.lombardia.it  entro i termini e con la documentazione stabiliti con successivo decreto dirigenziale di approvazione del bando in coerenza con i criteri del presente atto.

    L’istruttoria di ammissibilità delle domande pervenute comprenderà la verifica della documentazione con quanto stabilito nel bando di cui sopra. Entro i 30 giorni successivi alla presentazione della domanda sarà comunicato al richiedente, tramite pec, l’ammissibilità o la non ammissibilità della domanda.

    Il procedimento istruttorio di verifica di ammissibilità delle domande di finanziamento si concluderà entro 45 giorni dalla data di chiusura del ricevimento delle domande con l’approvazione, con decreto dirigenziale, dell’elenco delle richieste ammesse a finanziamento e il contestuale impegno e liquidazione delle risorse finanziarie. Per le domande ritenute non ammissibili le istruttorie si intendono concluse decorsi i termini di cui all’art. 10 bis della l. 241/90.

    Il contributo concesso dovrà tener conto anche di eventuali altri pagamenti ricevuti dall’impresa agricola in virtù di altri regimi o di polizze assicurative per gli stessi costi ammissibili.

    Sono ammissibili a risarcimento esclusivamente i danni provocati dalla fauna selvatica nel corso del 2016, 2017 e 2018 alle produzioni agricole, ai pascoli ed agli allevamenti zootecnici nel territorio compreso nei parchi naturali e nelle riserve naturali a condizione che siano rispettate le modalità definite dall’ente gestore per la prevenzione dei danni e nei limiti consentiti dal regolamento UE n. 1408/2013 così come modificato dal regolamento (UE) n. 316/2019 della Commissione del 21 febbraio 2019.

    Gli enti gestori di parchi e riserve naturali sono i soggetti competenti alla gestione dei contributi regionali e definiscono mediante regolamento le modalità e i tempi per la denuncia, la verifica, la quantificazione dei danni e le condizioni per la concessione degli indennizzi oltreché le modalità di prevenzione.

  • Valutativa a Graduatoria
  • Informazioni relative al bando e agli adempimenti ad esso connessi potranno essere richieste con le seguenti modalità: per iscritto all’indirizzo di posta elettronica:  <a href=https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/ambiente-ed-energia/parchi-e-aree-protette/contributi-gestori-parchi-danni-da-fauna-selvatica/!ut/p/z1/jZFBi8IwEIV_UUjabUs8Fim0VmELq5vNZRnrWAM2CWnsob_eVPYismoOgXl880Leo5IKKjWMqgOvjIZzmH9k9rvgRcUiFq_YZ1WwfB3VvOFFzJuIft8DvCyXLE_rJEt2i4jVKZXv7LN_Ts7e238CyOf2q1cPhARit1luOiot-BNR-mioGNCNalIEb7PrYQp5KSpQ-1k0Fh1444IC_V4FFQkeCGp0nQIqLLj2NIPgEIl1xqP3SEVrtHdqfwkmHQ6zAflDD6D1fJMjXDSQAc9j6KiFEIC8_wLnza2COk2Tr4-kyR6Ax45epWT77VZM67xkqroCG3bvnw!!/agricoltura@pec.regione.lombardia.it>agricoltura@pec.regione.lombardia.it 

    telefonando o inviando una mail ai seguenti indirizzi della U.O. Parchi, aree protette e Consorzi di bonifica:
    email:  <a href=mailto: agostino_marino@regione.lombardia.it>agostino_marino@regione.lombardia.it  – tel 02 6765 8027
    email:  <a href=https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/ambiente-ed-energia/parchi-e-aree-protette/contributi-gestori-parchi-danni-da-fauna-selvatica/!ut/p/z1/jZFBi8IwEIV_UUjabUs8Fim0VmELq5vNZRnrWAM2CWnsob_eVPYismoOgXl880Leo5IKKjWMqgOvjIZzmH9k9rvgRcUiFq_YZ1WwfB3VvOFFzJuIft8DvCyXLE_rJEt2i4jVKZXv7LN_Ts7e238CyOf2q1cPhARit1luOiot-BNR-mioGNCNalIEb7PrYQp5KSpQ-1k0Fh1444IC_V4FFQkeCGp0nQIqLLj2NIPgEIl1xqP3SEVrtHdqfwkmHQ6zAflDD6D1fJMjXDSQAc9j6KiFEIC8_wLnza2COk2Tr4-kyR6Ax45epWT77VZM67xkqroCG3bvnw!!/gianluca_guzzon@regione.lombardia.it>gianluca_guzzon@regione.lombardia.it  - tel 02 6765 2111
    email:  <a href=https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/ambiente-ed-energia/parchi-e-aree-protette/contributi-gestori-parchi-danni-da-fauna-selvatica/!ut/p/z1/jZFBi8IwEIV_UUjabUs8Fim0VmELq5vNZRnrWAM2CWnsob_eVPYismoOgXl880Leo5IKKjWMqgOvjIZzmH9k9rvgRcUiFq_YZ1WwfB3VvOFFzJuIft8DvCyXLE_rJEt2i4jVKZXv7LN_Ts7e238CyOf2q1cPhARit1luOiot-BNR-mioGNCNalIEb7PrYQp5KSpQ-1k0Fh1444IC_V4FFQkeCGp0nQIqLLj2NIPgEIl1xqP3SEVrtHdqfwkmHQ6zAflDD6D1fJMjXDSQAc9j6KiFEIC8_wLnza2COk2Tr4-kyR6Ax45epWT77VZM67xkqroCG3bvnw!!/antonietta_balloco@regione.lombardia.it>antonietta_balloco@regione.lombardia.it  – tel 02 6765 4856
    Per rendere più agevole la partecipazione al bando in attuazione della L.R. 1 febbraio 2012 n.1, si
    rimanda alla Scheda informativa, di seguito riportata.
    Riferimento al BURL: Serie Ordinaria n. 43 - Giovedì 24 ottobre 2019
    Serie Ordinaria n. 44 - Lunedì 28 ottobre 2019

Allegati