BANDO REVIT-Contributi per la Rivitalizzazione e lo Sviluppo delle Imprese dei Comuni Mantovani Cratere Sisma 2012

Bandi online

Domande dal: 04/05/2020 , ore 09:00

Scade il: 01/07/2020 , ore 18:00

Codice: RLO12020012317

Regione Lombardia e Camera di Commercio di Mantova, in attuazione della Delibera di Giunta regionale 23 dicembre 2019, n. XI/2688, attivano una misura per favorire i processi di rivitalizzazione, riqualificazione e di innovazione delle imprese mantovane presenti nelle aree colpite dal sisma 2012. Il bando è rivolto alle micro, piccole e medie imprese commerciali, dell'artigianato e dei servizi e della ristorazione.Presentazione delle domande dal 4 maggio 2020.

Ente responsabile

  • I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese, anche in forma di impresa cooperativa, operanti nei seguenti settori: commercio, servizi, ristorazione e artigianato, con sede legale e/o operativa nei comuni del cratere del sisma 2012: Borgo Mantovano (limitatamente all’area municipale di Villa Poma), Felonica e Sermide, Gonzaga, Magnacavallo, Moglia, Motteggiana, Pegognaga, Poggio Rusco, Quingentole, Quistello, San Benedetto Po, San Giacomo Delle Segnate, San Giovanni Del Dosso, Schivenoglia.
  • Il soggetto attuatore del bando è la Camera di commercio di Mantova.

    Sono ammesse a contributo le spese, nella misura minima di 3.000,00 euro al netto di IVA, per: 
    - acquisto di arredi, nuovi di fabbrica, strettamente collegati all'esercizio dell'attività di impresa;
    - acquisto di impianti e di attrezzature, nuovi di fabbrica, strettamente connessi all'esercizio dell'attività di impresa;
    - acquisto di autonegozi per l’esercizio dell’attività di commercio ambulante;
    - acquisto di licenze software strettamente connesse all'esercizio dell'attività di impresa, compreso sviluppo sito web;
    - acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;
    - sistemi di videoallarme antirapina, sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e blindature (incluso il potenziamento e irrobustimento di strutture esistenti con dispositivi di sicurezza aggiuntivi), dispositivi antirapina consentiti dalle normative vigenti come nebbiogeni, tappeti sensibili, pulsanti antipanico, pulsanti e pedane antirapina, sistemi biometrici e telecamere termiche;
    - casseforti, sistemi antitaccheggio, metal detector, serrande, inferriate, saracinesche, vetri, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, porte blindate, automazione nella gestione delle chiavi;
    - dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna;
    - sistemi di rilevazione delle banconote false;
    - sistemi di pagamento elettronici;
    - adesione a piattaforme marketplace (e-commerce), con esclusione di eventuali spese di consulenza.
    Le spese dovranno essere fatturate (fa fede la data di emissione della fattura) a partire dalla data di approvazione dei criteri di cui alla DGR XI/2834 del 10/02/2020 ed entro e non oltre il 30/11/2020.

  • € 600mila, di cui 500mila messi a disposizione da Regione Lombardia e 100mila da CCIAA di Mantova.
    Lo stanziamento regionale è così destinato:

    - 250.000,00 euro a favore delle imprese appartenenti ai settori del commercio, dei servizi e della ristorazione;
    - 250.000,00 euro a favore delle imprese appartenenti al settore dell’artigianato.
    Non sarà possibile operare compensazioni tra le risorse regionali destinate alle imprese del commercio, dei servizi e della ristorazione e quelle destinate alle imprese artigiane.

    Lo stanziamento camerale non è distinto per settore di attività dell’impresa ma sarà utilizzato a compensazione delle risorse regionali stanziate.

  • L’agevolazione prevede l’assegnazione di un contributo massimo di 30.000,00 euro per azienda concesso a fondo perduto a copertura del 50% del valore delle spese sostenute e ammissibili al netto di IVA.
    Le agevolazioni sono concesse in applicazione delle disposizioni previste dal Regolamento UE 1407/2013, relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis).
  • Regime de minimis
  • Soggetto gestore del bando è la Camera di Commercio di Mantova.

    Le domande di contributo devono essere presentate in via telematica a partire dal 4 maggio 2020  tramite la modulistica pubblicata sul sito della Camera di Commercio di Mantova al seguente link:

    https://www.mn.camcom.gov.it/index.phtml?Id_VMenu=2102

    La Camera di Commercio di Mantova chiuderà anticipatamente i termini di presentazione delle domande in caso di esaurimento delle risorse disponibili o potrà riaprire i termini di scadenza nel caso di mancato esaurimento delle risorse disponibili o di eventuale rifinanziamento del bando.

     

  • Il contributo è concesso con procedura valutativa a sportello con graduatoria finale.

    Il procedimento di valutazione si compone di una fase di verifica di ammissibilità formale e una fase di valutazione tecnica secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, determinato dalla data e ora di invio assegnati dalla procedura telematica, fino a totale esaurimento della dotazione finanziaria.

  • Copia integrale del Bando e della relativa modulistica sono pubblicati sul sito https://www.mn.camcom.gov.it/ (Promozione e finanziamenti > Bandi di finanziamento e agevolazioni>bando “Revit 2020”) unitamente alle istruzioni per la profilazione e la compilazione delle domande di contributo.
    Le richieste di informazioni dovranno essere inviate alla mail: finanziamenti@mn.camcom.it.

     

    BURL: Bando approvato con Determinazione del Segretario Generale della CCIAA di Mantova (soggetto gestore) n. 14 del 02/03/2020.