Manifestazione di interesse per lo sviluppo di servizi pubblici per il sostegno alle vittime di reati, per la giustizia riparativa e la mediazione penale

Bandi online

Domande dal: 26/09/2019 , ore 00:00

Scade il: 08/10/2019 , ore 00:00

Codice: RLJ12020012104

Pubblicato il bando per la manifestazione di interesse per partecipare alla partnership di progetto cofinanziate dalla Cassa delle Ammende, dalle Regioni e dalle Province Autonome.

Ente responsabile

  • La presente manifestazione di interesse associata intende selezionare partenariati composti obbligatoriamente da:


    - in qualità di capofila: i Comuni, inclusi anche le loro unioni e consorzi, ovvero loro singole articolazioni e ambiti territoriali, così come elencati all’art. 2 del D.lgs. n. 267/2000;
    - in qualità di partner: le organizzazioni del terzo settore iscritte ai registri nazionali, regionali o ad analoghi elenchi regionali/nazionali, che abbiano maturato una esperienza nel campo degli interventi in materia di giustizia riparativa, di mediazione penale e di sostegno alle vittime di reati, di almeno due anni, realizzati sia in ambito intramurario sia in area penale esterna, sia in area minori che adulti.

    I partenariati così composti dovranno operare, esclusivamente, nelle seguenti aree territoriali:


    - Monza
    - Sondrio e Lecco
    - Cremona e Lodi.
    per la realizzazione di programmi di giustizia riparativa, di mediazione penale e di sostegno alle vittime di reati.


    Per quanto riferito agli interventi rivolti alla comunità territoriale nelle sue diverse articolazioni (scuole, quartieri a rischio, operatori dei servizi) i partenariati, potranno operare anche nei territori di:

    Milano
    - Como
    - Mantova
    - Bergamo
    - Pavia
    - Varese
    - Brescia


    in stretto collegamento con gli interventi in materia di giustizia riparativa e di mediazione penale e che potranno trovare implementazione per il tramite della misura a valere sul POR FSE, secondo quanto disposto dalla d.g.r. 2022/2019.

  • Regione Lombardia aderisce all’accordo stipulato tra Cassa delle Ammende, le Regioni e le Province Autonome per la programmazione condivisa relativa
    ad interventi di inclusione sociale a favore delle persone in esecuzione penale, con la presentazione di un progetto per lo sviluppo di servizi pubblici per il sostegno alle vittime di reati, per la giustizia riparativa e la mediazione penale.
    La proposta progettuale si inserisce nel quadro delle misure adottate e in corso adozione nell’ambito del POR FSE 2014-2020.

    La durata complessiva dell’intervento è di mesi 18, a partire dalla data di approvazione del progetto da parte di Cassa delle Ammende, fatto salvo eventuali proroghe che verranno adottate a seguito di specifica richiesta da parte di Regione e relativa autorizzazione di Cassa delle Ammende.

  • Il budget teorico complessivo è di  euro 60.000,00.

    Le proposte progettuali dovranno prevedere un budget minimo di euro 5.000,00 e un budget massimo di euro 20.000,00.

  • Contributo a fondo perduto.
  • L’istanza ed i relativi allegati, compresa copia di un documento di identità dei dichiaranti, scansionati in formato pdf non modificabile, tutti raccolti in un unico file, salvo scheda anagrafica (allegato 2) e scheda esperienze (allegato 3) che dovrà essere salvata in formato excel, dovranno essere trasmessi mediante posta elettronica certificata e pervenire  entro e non oltre il giorno 8 ottobre 2019 al seguente indirizzo PEC:  <a href=mailto:famiglia@pec.regione.lombardia.it.>famiglia@pec.regione.lombardia.it.
  • Valutativa a Graduatoria
  • Qualsiasi informazione relativa al contenuto dell’avviso di manifestazione di interesse potrà essere richiesta all’indirizzo:

    <a href=mailto:inclusionesocialesistemapenale@regione.lombardia.it>inclusionesocialesistemapenale@regione.lombardia.it
    Riferimento al BURL: n. 39     del 26/09/2019   - serie ordinaria

Allegati