Avviso pubblico per la selezione dei Piani Integrati della Cultura anni 2020-2021

Bandi online

Domande dal: 15/07/2019 , ore 10:00

Scade il: 30/11/2019 , ore 16:00

Codice: RLL12019007962

Regione Lombardia intende promuovere la progettualità culturale integrata attraverso il sostegno di interventi coordinati di promozione del patrimonio e di iniziative relative a servizi e attività culturali, in grado di valorizzare un territorio o una tematica di riferimento e di rendere operativi una molteplicità di soggetti pubblici e privati, che si costituiscono in partenariato.

Ente responsabile

  • I Piani Integrati della Cultura devono essere presentati da un partenariato costituito da  soggetti pubblici e  privati, appartenenti alle categorie di cui all'art. 36 della l.r. 25/2016 e precisamente:

     
      Enti locali singoli o associati,enti e istituzioni ecclesiastiche,altri enti pubblici,enti e  associazioni ai quali partecipino enti locali,soggetti privati aventi la disponibilità dei beni culturali
      Enti,associazioni e fondazioni e altri soggetti che operino in ambito culturale senza fine di lucro
      Imprese del settore culturale,creativo e dello spettacolo
      Istituzioni culturali di interesse regionale,nonché università,istituti scolastici,centri di  ricerca,accademie,conservatori e istituzioni culturali di interesse nazionale con sede nella Regione


     I Piani devono essere realizzati in partenariato, ovvero da un capofila e da alcuni partner, individuati e coinvolti secondo le singole specificità e il valore aggiunto che possono apportare. Nella procedura informatica  <a class=external-link href=http://www.bandi.servizirl.it target=_blank>www.bandi.servizirl.it  sarà disponibile il fac-simile dell'accordo di partenariato, che dovrà essere allegato alla domanda di candidatura.

  • I Piani Integrati della Cultura devono rappresentare un programma strutturato di attività e iniziative e non vanno intesi come sommatoria di singole azioni di promozione culturale e di valorizzazione di beni.

    Il bando, infatti,  intende favorire processi processi sinergici di valorizzazione del patrimonio storico artistico e di promozione di servizi e attività culturali. Nei piani possono anche essere incluse materie connesse ad ambiente, artigianato, formazione, istruzione, ricerca, turismo e welfare, così come previsto dall'art. 37 della <a href=http://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/ef1e697f-b71f-43b4-809f-d81129ae5f72/LR»Riordino»Cultura.pdfMOD=AJPERES&amp;ContentCache=NONE&amp;CACHEID=ef1e697f-b71f-43b4-809f-d81129ae5f72>legge regionale 25/2016  e nell’intento di ampliare gli obiettivi del piano, in un’ottica di integrazione e sviluppo socio-economico.

    I Piani, pertanto, devono essere proposti da un partenariato con la finalità di:


      sviluppare il collegamento tra patrimonio, arti e spettacolo, attraverso istituti e luoghi della cultura,siti culturali e sale da spettacolo


    e/o


      promuovere la fruizione integrata del patrimonio materiale e immateriale, delle arti visive e dello spettacolo


    Le attività previste dai Piani non si intendono come sommatoria di singole azioni di promozione culturale e di valorizzazione di beni, ma come un programma integrato e strutturato.

  • 6.600.000,00
  • I Piani dovranno prevedere, pena l'inammissibilità, iniziative e interventi sinergici e integrati tra loro, le cui spese siano in parte in conto capitale e in parte in conto corrente.

    La soglia massima del  contributo regionale per ciascun piano ammonta a  € 500.000 per la  biennalità 2020/2021. Tale contributo sarà erogato a copertura del cofinanziamento dei componenti il partenariato.

    Per gli interventi in  conto capitale il contributo regionale può essere al massimo il  50% del  costo totale del piano. Per gli interventi in  parte corrente il contributo regionale può essere al massimo il  70% del  costo totale del piano.

    Tutti gli interventi previsti nel piani dovranno essere avviati  entro 30 giorni dalla data di  assegnazione del  contributo e concludersi entro il  31 dicembre 2021. I singoli interventi possono comunque prevedere tempi di realizzazione più brevi e possono essere rendicontati a seguito della loro conclusione.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • Le domande possono essere presentate a partire dal  15 luglio 2019, ore  10.00, e devono pervenire entro il  31 ottobre 2019, ore  16.00.

    La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata dal soggetto richiedente  esclusivamente in  forma telematica, per mezzo della piattaforma  <a class=external-link href=https://www.bandi.servizirl.it/procedimenti/welcome/bandi target=_blank>bandi on-line .

    Per accedere alla procedura è necessario registrarsi seguendo le istruzioni presenti sul sito. La mancata osservanza delle modalità di presentazione e il mancato caricamento elettronico dei documenti costituirà causa di inammissibilità della richiesta.

    Per la presentazione della domanda, il firmatario deve disporre della  firma digitale o  firma elettronica qualificata o  firma elettronica avanzata.

    Nel caso il firmatario non disponga di firma elettronica con CRS/CNS o di firma digitale può rivolgersi, munito della propria CRS/CNS, agli <a href=http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/istituzione/uffici-territoriali-regionali> Spazio Regione  presenti in ogni provincia.

  • Valutativa a Graduatoria
  • Per  informazioni relative al  bando scrivere a  <a title= href=legge25PIC@regione.lombardia.it target=>legge25pic@regione.lombardia.it  

    Per quesiti e  assistenza tecnica su  registrazione e trasmissione delle  domande on-line contattare il  numero verde 800.131.151, oppure scrivere a  <a title= href=bandi@regione.lombardia.it target=>bandi@regione.lombardia.it .
    Riferimento al BURL: Burl Serie Ordinaria n. 25 del 19 giugno 2019.

Comunicazioni

12/06/2020

Ulteriore proroga dei termini procedimentali per la selezione dei PIC Piani Integrati della cultura


Con Decreto n. 6604 dell 8 giugno 2020 stata definita un ulteriore proroga dei termini procedimentali per la selezione dei PIC Piani Integrati della cultura.

In particolare, viene pro...

13/03/2020

Proroga delle scadenze relative ai bandi della Direzione Generale Autonomia e Cultura a seguito dell'emergenza COVID-2019


Si informa che, a seguito dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 e in considerazione del fatto che alcune delle misure adottate di sospensione dell'attivit degli uffici pubblici e delle a...

04/10/2019

Proroga dei termini di scadenza per la presentazione delle domande dei Piani Integrati della Cultura


Regione Lombardia ha considerato l'opportunit di consentire a tutti i soggetti potenzialmente interessati la partecipazione al bando Piani Integrati della Cultura, prorogando i termini per la ...