Bando per l'assegnazione di contributi per la realizzazione e la riqualificazione di impianti sportivi di proprietà pubblica - Iniziativa anno 2015

Bandi online

Domande dal: 25/02/2016 , ore 10:00

Scade il: 25/03/2016 , ore 16:00

Codice: RLN12016000602

Il Bando sostiene i soggetti pubblici nella realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi di proprietà pubblica

Ente responsabile

  • Possono presentare domanda i seguenti soggetti pubblici: Province, Comuni e Città Metropolitane, Comunità Montane, Unione di Comuni

  • Il bando nasce per sostenere soggetti pubblici quali le Provincie, i Comuni e le Città Metropolitane, le Comunità Montane e l’Unione di Comuni, nella realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi di proprietà pubblica.

  • 8.000.000, 00 euro ( 4.500.000,00 € iniziale, più  3.500.000,00 € stanziati nel 2016)

  • Regime di aiuto in esenzione art. 9 Reg (UE) n.651/2014 (Linea di finanziamento 1), tranne i casi di non aiuto per interventi di rilevanza locale (linea di finanziamento 2)

    Il bando è di tipo comparativo con graduatoria finale e le domande pervenute saranno valutate mediante l’attribuzione di punteggi sulla base di criteri di priorità programmatica e di qualità progettuale.

    Il contributo regionale a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese ammissibili, potrà essere assegnato:

    • a partire da un minimo di euro 50.000,00 (spesa ammissibile minima di euro 100.000,00)

    • fino ad un massimo di euro 250.000,00 (spesa ammissibile pari o superiore a euro 500.000,00)

    Le domande che saranno inserite in graduatoria potranno altresì ottenere un finanziamento a tasso agevolato da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo per la copertura finanziaria della restante parte del costo del progetto.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • Le richieste di contributo, potranno essere presentate esclusivamente dai soggetti pubblici sopra indicati tramite l’applicativo informatico SiAge. Per accedere all’applicativo, prima della presentazione della domanda, i soggetti interessati devono procedere alla registrazione e profilazione su SiAge.
  • A sportello