AttrACT - Accordi per l'attrattività

Bandi online

Domande dal: 18/04/2017 , ore 14:30

Scade il: 05/06/2017 , ore 12:00

Codice: RLS12020012045

L'iniziativa è rivolta a selezionare 70 Comuni lombardi che individueranno opportunità insediative rispetto alle quali assumeranno impegni in termini di semplificazione, incentivazione economica e fiscale, promozione delle opportunità localizzative e sottoscriveranno Accordi per l'attrattività. € 7 MLN le risorse disponibili. Domande dal 18 aprile al 5 giugno 2017.

Ente responsabile

  • Possono partecipare alla presente manifestazione di interesse i Comuni della Lombardia che presentino una domanda di candidatura contenente:

    - una o più opportunità insediative disponibili all’interno del territorio comunale individuando le aree maggiormente attrattive a livello locale e selezionandole tra quelle con superfici pari ad almeno 10.000 mq per aree edificabili o con una superficie lorda di pavimento pari ad almeno 1.000 mq per edifici già esistenti da adibire ad attività produttive, direzionali, turistico-ricettive, logistiche e trasporti;

    - una proposta con l’elenco degli interventi di semplificazione, agevolazione e promozione che il Comune si impegna a mettere in atto.

  • L’iniziativa mira a valorizzare l’offerta territoriale e a promuovere, in Italia e all’estero, opportunità di localizzazione e investimento in Lombardia mediante il sostegno ai Comuni che si impegneranno a introdurre azioni volte alla semplificazione, alla riduzione dei costi a carico delle imprese, al supporto all’insediamento di attività economiche e alla definizione di tempi certi anche attraverso la creazione di percorsi di aggregazione dei principali stakeholder del territorio.
  • Per la realizzazione dell’intervento in oggetto è stabilita una dotazione finanziaria di Euro 7.000.000,00 per il finanziamento delle proposte dei Comuni che sottoscriveranno gli accordi per l’attrattività.
  • Le proposte dei Comuni ammesse prevedono sempre un cofinanziamento da parte degli stessi.

    I contributi, a fondo perduto, saranno erogati nella misura dell’80% delle spese effettivamente sostenute per la realizzazione dei singoli interventi ammessi a finanziamento, fino all’ammontare massimo di euro 100.000,00 per Comune.

    Sono ammessi al cofinanziamento regionale gli interventi sostenuti dalle amministrazioni locali ai fini del:
    - potenziamento della conoscenza dei principali asset locali (accessibilità, servizi, capitale umano) e valorizzazione dei fattori di attrazione;
    - miglioramento delle dotazioni infrastrutturali pertinenti all’area e agli edifici oggetto delle proposte insediative;
    - creazione di strutture e servizi per la valorizzazione della vocazione imprenditoriale del territorio;
    - rafforzamento della capacità istituzionale ed amministrativa dei sistemi locali di rispondere in termini di efficienza e tempestività alle esigenze imprenditoriali;
    - miglioramento dell’integrazione anche a livello infrastrutturale dei sistemi informativi per la gestione e la tracciabilità dei processi e delle attività amministrative;
    - promozione delle opportunità localizzative anche attraverso servizi di assistenza qualificata agli operatori economici e attività di marketing.

    Le spese ammissibili per gli interventi sostenuti dai Comuni beneficiari sono indicate nell’Allegato A alla DGR n. 6335 del 13.03.2017 nonché al paragrafo 8.2 della manifestazione di interesse.

    Inoltre, Regione Lombardia si impegna a supportare i Comuni selezionati nelle attività di promozione delle opportunità di insediamento e nell’assistenza agli investitori interessati.

    In particolare, con la collaborazione del Sistema camerale lombardo, l’intervento regionale prevede le seguenti azioni:
    - individuare, tramite idonee procedure selettive, tutor che disporranno di adeguate competenze e supporteranno le relazioni tra il Comune e le imprese;
    - realizzare attività di promozione delle opportunità localizzative individuate, sia a livello nazionale che internazionale;
    - supportare il Comune nel coordinamento della rete territoriale e nel coinvolgimento degli Enti interessati;
    - istituire un team di supporto ai Comuni;
    - predisporre strumenti per la raccolta e la comunicazione dei dati relativi alle aree localizzative.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • I Comuni possono presentare la domanda di candidatura esclusivamente in modalità telematica messa a disposizione da Unioncamere Lombardia all’indirizzo www.unioncamerelombardia.it,  previa registrazione al portale http://servizionline.lom.camcom.it/front-rol/ 

    Sarà possibile presentare domanda a partire dalle ore 14.30 del 18 Aprile 2017 sino alle ore 12.00 del 5 Giugno 2017.

    La compilazione del format per la domanda di candidatura, prevederà l’inserimento dei seguenti elementi:
    - la descrizione degli impegni assunti dal Comune attraverso la compilazione telematica del format e dei Dati Economici
    - il caricamento degli Allegati relativi alle Opportunità Insediative: “B” (B1_Aree edificabili e/o B2_Edifici Esistenti) e Allegato “C_Prospetto Raccolta Dati Oneri” da scaricare, compilare e ricaricare direttamente dalla piattaforma telematica.

    Per completare l’invio della richiesta on line è, altresì, obbligatorio, pena inammissibilità, allegare:
    - Planimetria dell’area con indicazioni di eventuali allacci alla rete gas, acqua, elettrica, presenza di fognature (in formato pdf);
    - Foto degli interni ed esterni degli immobili se esistenti (in formato digitale in alta risoluzione);
    - Foto dell’area (in formato digitale in alta risoluzione);
    - Dichiarazione debitamente motivata che l’area non necessita di bonifica, oppure copia della certificazione provinciale di avvenuta bonifica; nel caso la bonifica sia in corso, il Comune produrrà una sintetica relazione indicante lo stadio del procedimento di bonifica, tra quelli indicati dal D.lgs. 152/2006 e s.m.i., con previsione debitamente motivata dei tempi di conclusione della bonifica;
    - Avviso pubblico per l’eventuale individuazione di aree private.
  • Valutativa a Graduatoria
  • Per chiedere chiarimenti ed assistenza è possibile rivolgersi a  Unioncamere Lombardia, punto di raccordo e smistamento dei quesiti ai vari soggetti competenti.

    Tramite mail: attract@regione.lombardia.it

    Tramite telefono: 02. 8515 5212

    Riferimento al BURL

    Bollettino Ufficiale Regione Lombardia  Serie Ordinaria n. 14 del 4 aprile 2017

Allegati

Comunicazioni

Enti e operatori

24/07/2017

Approvazione esiti attività istruttoria candidature Comuni lombardi relative all'iniziativa AttrACT


Con decreto n. 8944 del 20 luglio 2017, sono stati approvati gli esiti dell'attivit istruttoria riguardanti le candidature dei Comuni lombardi relative all'intervento AttrACT (accordi per l'at...

Enti e operatori

12/04/2017

Video tutorial candidature AttrACT


Pubblicato il video tutorial per la presentazione delle domande di candidatura sulla piattaforma servizionline per la manifestazione d'interesse AttrACT - Accordi per l'attrattivit